ASM Basket — GS Belvedere Trento U14 2016-17

01 aprile 2017 19:00

64 : 35

Semifinale di andata del campionato U14 per le nostre piccole cestiste contro la forte formazione di Ravina, ancora imbattuta e meritatamente prima dopo la stagione regolare.
Nei due precedenti incontri la distanza tra le due compagini non era comunque apparsa così ampia. Si era sempre imposto Ravina ma con un divario che non ha mai superato la doppia cifra e appena un paio di settimane fa era sceso fino a 6 punti. C'erano tutte le premesse per una bella sfida. Purtroppo un infortunio ha privato la squadra ospite di un'importante pedina, che si è scavigliata durante il Join the Game della settimana scorsa, e un viaggio di famiglia non ha permesso neanche alle nostre di essere al completo, ma i presupposti per assistere ad una bella partita c'erano tutti. E infatti lo spettacolo in campo non è mancato sin dal primo quarto con le due squadre a sfidarsi a volto scoperto e ribattersi colpo su colpo. 17-13 a nostro favore dopo 10 minuti combattutissimi.
Secondo quarto che vede le ospiti con le polveri bagnate (solo 5 punti segnati) mentre le nostre trovano una costanza in fase realizzativa sorprendente. 18 i punti segnati in questo periodo e al riposo si va con 17 punti di vantaggio.
Nessuno si illude fortunatamente di avere vita facile e si attende la giusta reazione di Ravina che prova subito a tornare in partita al rientro in campo, ma trova una pronta reazione da parte di capitan Buciol & Co. e il quarto finisce per essere una fotocopia del secondo con addirittura un punto in più realizzato (19-5). Ma è sul finire del periodo che succede quello che un allenatore, una ragazzina e uno sportivo in genere non vorrebbe mai vedere sugli spalti. Discussioni tra genitori che a momenti arrivano alle mani. Partita praticamente "sospesa" con gli allenatori sconcertati di quanto accaduto e con poca voglia di continuare la partita dopo quanto visto. Si procede poi perché le protagoniste del gioco sono le ragazze, sono venute in palestra per giocare, si divertono praticando questo sport e fortunatamente in campo hanno dato loro la dimostrazione di quello che significa GIOCARE a basket. Tra pianti e singhiozzi si sono unite tutte in un abbraccio sulla panchina delle ospiti e la partita è andata avanti. Il clima chiaramente era quasi surreale, difficile tornare a fare una partita normale, ma anche in questo le ragazze hanno dato una bella lezione a tutti. Il fair play sul parquet ha continuato a farla da padrone e il saluto finale tra le due squadre oggi ha avuto un significato ancora più forte del solito. Per la cronaca l'ultimo quarto è stato vinto dalle ospiti 10-12.
Ora il ritorno a Ravina la settimana prossima, convinti che le ragazze non vedano l'ora di ritrovarsi per sfidarsi, sì, le une CONTRO le altre, ma per giocare e divertirsi INSIEME a pallacanestro.
Grazie ragazze. Bella lezione da parte di tutte oggi!! Continuate su questa strada che il futuro con voi sarà migliore!!
"Diventa difficile commentare una partita terminata in un clima surreale. È triste che siano i genitori ad avere lezioni di comportamento dalle figlie. In campo oggi ci sono stati parecchi contatti, il gioco è stato piuttosto fisico, ma mai nessuna ha avuto reazioni nei confronti di un'avversaria. Nell'unica occasione in cui una giocatrice ha preso un colpo un po' più forte, che ha richiesto un cambio momentaneo, è stata l'avversaria a venire a scusarsi in panchina. Questo è quello che mi porto dentro oggi, lo spirito sportivo e giocoso delle ragazze, un esempio di correttezza, lealtà e passione per il gioco. Perché questo è è deve rimanere un gioco!!
Dal punto di vista tecnico credo sia stata la miglior partita da quando alleno queste ragazze. Avevo chiesto ad ognuna un "compito" a inizio partita, per poter portare il proprio mattoncino nella costruzione di una buona partita. Beh il mattoncino è stato portato da tutte, non mi era mai capitato prima di avere una risposta così globale, nessuna esclusa. Ancora c'è da migliorare ma oggi hanno dato tutto quello che era nelle loro corde!! Brave. E dispiace ancora di più che questo oggi rischi di passare in secondo piano. Tra una settimana ci sarà la partita di ritorno che non sarà sicuramente una passeggiata. Sono sicuro che troveremo delle avversarie agguerritissime e che ci renderanno la vita difficile. Dobbiamo lavorare bene in settimana sperando di mantenere il nostro livello di gioco come quello di oggi, o almeno avvicinarci." questa l'amara analisi del coach a fine gara.

Aesse: Durmishi 2, Bicciato 11, Ceriotti 27, Cevenini 13, Cereghini, Jamai, Valoroso, Buciol 11, Rrapi, Panzeri.

Statistiche del 01 aprile 2017 per ASM Basket U14
PTS
Alessia Ceriotti Alessia Ceriotti 27
Anna Cevenini Anna Cevenini 13
Fatjona Durmishi Fatjona Durmishi 2
Giulia Bicciato Giulia Bicciato 11
Giulia Buciol Giulia Buciol 11
Khristal Sophie Valoroso Khristal Sophie Valoroso 0
Safia Jamai Safia Jamai 0
Sara Cereghini Sara Cereghini 0
Sara Rrapi 0
Valentina Panzeri Valentina Panzeri 0
64